LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL SENATO - IERI INCONTRO A PALAZZO MADAMA PER IL NOSTRO "NO&quot

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta consegnata ieri dal Presidente FP Cida Giorgio Rembado al Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in merito alla nostra richiesta di abrogazione dell’articolo 2 del cosiddetto “Decreto Concretezza”, attualmente in esame, che prevede l’introduzione di sistemi di verifica biometrica e di video sorveglianza per i dirigenti e per il personale del pubblico impiego.


Ieri, in un incontro con il Consigliere per gli affari giuridici e istituzionali del Presidente del Senato, il Presidente Rembado ha avuto modo di esprimere la nostra contrarietà a tale norma motivandola sotto vari aspetti, da quello giuridico a quello organizzativo: il controllo biometrico per rilevare la presenza sul posto di lavoro, a nostro parere, andrebbe contro la Costituzione e comunque è in contrasto con il parere già espresso dal Presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, con lo Statuto dei lavoratori e con la possibilità di veder sviluppare in Italia lo smart working, già introdotto dalla legislazione vigente.


Inoltre, per quanto riguarda esclusivamente i dirigenti pubblici, è stato sottolineato che questi ultimi sono tenuti all’obbligazione di risultato e non al rispetto di uno specifico orario di servizio.

Lettera aperta













Archivio
Categorie
Articoli Recenti

© FP CIDA 2014

Mappa del sito

 

- Home

- Chi siamo

  - Organi

  - Statuto

- Associazioni

- Servizi

- Notizie

- Documenti

- Link

- Eventi

- Contattaci

Ultime Notizie

I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...

Dove siamo...

Iscriviti alla Mailing List

Iscriviti agli Aggiornamenti