CCNQ per la ripartizione dei distacchi e permessi alle OO.SS. delle aree dirigenziali - Prosecuzione del tavolo

5/7/2013

Oggi all’ARAN si è svolta una riunione per la prosecuzione formale del tavolo relativo alla definizione del Contratto collettivo nazionale quadro per la ripartizione dei distacchi e permessi alle organizzazioni sindacali rappresentative nelle autonome aree della dirigenza per il triennio 2013-2015.

E’ stata presentata dall’ARAN una bozza di testo per proseguire nella trattativa, che contiene alcune sostanziali novità rispetto al CCNQ del 3 ottobre 2005; novità non positive poiché si escluderebbe dal calcolo dei distacchi sindacali il monte dei 30 minuti che nei comparti viene riconosciuto alle RSU. 

Tutte le Confederazioni presenti hanno espresso perplessità sul testo e avanzato, con sfumature diverse, richieste di modifica.

Per parte nostra abbiamo confermato la netta opposizione ad introdurre le RSU nelle aree dirigenziali, chiedendo ad un tempo l’esigibilità dei 30 minuti per il normale esercizio delle attività sindacali. Inoltre siamo tornati sull’opportunità di ricondurre le diverse sigle sindacali all’ambito confederale di riferimento esistente nel periodo di svolgimento della trattativa. 

Abbiamo preso atto con favore che il testo presentato contiene la ricostituzione dei distacchi sindacali nell’Area V (n. 5) per scorporo della stessa quantità dal comparto Scuola. 

L’ARAN, tenuto conto di quanto emerso dalla discussione, si è riservata di valutare le richieste avanzate, con l’impegno ad una prossima convocazione.

Tags:

Please reload

Articoli Recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Categorie
Please reload