Blocco dei contratti pubblici

20/6/2013

Ieri le Commissioni riunite I^ e XI^ della Camera dei Deputati (Affari Costituzionali e Lavoro) hanno espresso parere favorevole al blocco della contrattazione per i pubblici dipendenti ponendo significative condizioni.

 

PARERE FAVOREVOLE  

 

con le seguenti condizioni: 

 

1) si tenga preliminarmente conto che, alla luce dei richiamati principi costituzionali, le misure adottate devono avere un carattere de tutto eccezionale e provvisorio rendendo, per il futuro, non ipotizzabile un ulteriore allungamento temporale, che rischierebbe di trasformare un intervento che doveva essere una tantum e limitato nel tempo in una vera e propria deroga al meccanismo medesimo, da valutare attentantamente rispetto alle previsioni costituzionali, con particolare riguardo a quelle recate dagli artt. 3, 36, 39 e 97 della Costituzione;

 

2) provveda, pertanto, il Governo a tenere in considerazione, ai fini della definitiva emanazione del provvedimento, il complesso delle indicazioni e proposte prospettate in premessa e, in questo contesto, ad adottare ogni opportuna iniziativa finalizzata a consentire, immediatamente dopo l'entrata in vigore del decreto in esame, la ripresa della contrattazione collettiva ai soli effetti normativi, modificando lo schema di decreto nella parte in cui lo stesso ha congelato fino al 31 dicembre 2014 la stessa contrattazione collettiva, fermo restando che la contrattazione per la parte economica potrà esplicare i suoi effetti a decorrere dall'anno 2015."

Tags:

Please reload

Articoli Recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Categorie
Please reload