RASSEGNA STAMPA - I MEDIA RIPRENDONO LA PROTESTA DI FP-CIDA CONTRO I CONTROLLI BIOMETRICI PER I DIRI

Di seguito la rassegna stampa relativa al comunicato pubblicato ieri DDL CONCRETEZZA: CIDA, NO A IMPRONTE DIGITALI PER DIRIGENTI Appello a Conte e Casellati,strumento inutilmente sproporzionato (ANSA) - ROMA, 15 APR - La Cida, la confederazione italiana dei dirigenti e delle alte professionalità, «scende in campo per esprimere netta contrarietà all'introduzione dei sistemi di verifica biometrica dell'identità per i dirigenti delle pubbliche amministrazioni», come previsto dal ddl Concretezza. «Inserire infatti - afferma il presidente della Funzione pubblica della Cida, Giorgio Rembado - per il controllo orario del lavoro dei dirigenti l'utilizzo delle impronte digitali o del riconoscimento d

COMUNICATO STAMPA - NO AI SISTEMI DI VERIFICA BIOMETRICA PER I DIRIGENTI DELLE P.A.

Il Presidente Rembado esprime la netta contrarietà della FP-Cida al controllo biometrico dei dirigenti e scrive al Presidente del Consiglio dei Ministri Conte e alla Presidente del Senato Casellati COMUNICATO STAMPA Roma, 15 aprile - FP-CIDA scende in campo per esprimere netta contrarietà all'introduzione dei sistemi di verifica biometrica dell’identità per i dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni, così come previsto invece dall'articolo 2 del Ddl Concretezza approvato alla Camera e già trasmesso al Senato. "Inserire infatti - afferma Giorgio Rembado, presidente della FP-CIDA - per il controllo orario del lavoro dei dirigenti l’utilizzo delle impronte digitali o del riconoscimento dell’i

Senato della Repubblica - Commissione Lavoro pubblico e privato - Audizione della CIDA

Ieri pomeriggio la CIDA è stata audita presso la Commissione Lavoro Pubblico e Privato del Senato in merito all'esame dell'atto Senato n. 1122 (Deleghe al Governo per il miglioramento della Pubblica Amministrazione). La delegazione CIDA ha illustrato e poi consegnato una memoria in cui esprime alcune osservazioni al provvedimento e avanza specifiche proposte correttive. In particolare si è segnalato un evidente rischio di eccesso di delega per mancanza di principi e criteri direttivi che, uniti alla assenza di un criterio ispiratore caratterizzante l’intero provvedimento, rischiano di minarne alla base gli esiti finali intervenendo in modo scoordinato e di conseguenza non realizzando gli eff

Articoli Recenti
Archivio
Categorie

© FP CIDA 2014

Mappa del sito

 

- Home

- Chi siamo

  - Organi

  - Statuto

- Associazioni

- Servizi

- Notizie

- Documenti

- Link

- Eventi

- Contattaci

Ultime Notizie

I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...

Dove siamo...

Iscriviti alla Mailing List

Iscriviti agli Aggiornamenti